Biografia di Ornella Spagnulo

 

Ornella Spagnulo è nata a Taranto il 31 marzo 1982, è vissuta a Firenze e a Madrid e attualmente la sua casa è a Roma.

Si è laureata in critica letteraria alla Sapienza, è dottoressa di ricerca in italianistica all’università Tor Vergata e ha frequentato il master in scrittura creativa Luiss Writing School.

È autrice della raccolta di poesie L’avvio e la perdizione, Sillabe di Sale, 2015, del prosimetro ispirato a Calvino Sottili, continue, nascoste, invisibili. Riscrittura delle Città Invisibili di Italo Calvino, pubblicato nel Catalogo degli Atti del Convegno La Città, Universitalia, 2015, e il suo ultimo libro, di nuovo tra prosa e versi, Nuove terzine, è uscito nel 2016 con l’editore Fuorilinea.

Come saggista è autrice di quella che al momento è l’unica monografia italiana sulla scrittrice Isabel Allende, Il reale meraviglioso di Isabel Allende, Aracne, 2009.

Ha collaborato con giornali, siti culturali, blog letterari e riviste accademiche. Ha realizzato eventi con la biblioteca Elsa Morante di Ostia, con l’associazione anti-stigma Alda Merini e con il programma Libriamoci.

scrittrice italiana